Intimidazione ai carabinieri forestali, l’Anc sentinella del Parco del Circeo

A seguito dell’intimidazione di fuoco ai carabinieri forestali l’associazione Anc Sabaudia 147 si fa sentinella del Parco del Circeo. La solidarietà nell’Arma veste la divisa: i carabinieri in congedo dell’associazione di Protezione civile presieduta da Enzo Cestra svolgerà un servizio antincendio aggiuntivo rispetto a quello concordato con la Ragione Lazio per il territorio di Sabaudia, San Felice Circeo e Pontinia.

“Avendo a disposizione due mezzi, uno dei quali impegnato per il coordinamento intercomunale – spiega Cestra -, ci siamo organizzati in modo tale da effettuare dei servizi di prevenzione attorno alla sede del Parco, oggetto dell’azione intimidatoria nei confronti dei carabinieri forestali e dell’Ente Parco. Non possiamo garantire una ‘vigilanza’ h24, ma cercheremo di essere presenti il più possibile”.

Sta nascendo una bella collaborazione all’ombra del Circeo orientata alla tutela dell’ambiente. Oggi gli stessi volontari dell’associazione di Protezione civile Anc Sabaudia 147, su richiesta dei carabinieri forestali, sono andati in soccorso di daini e cavalli che rischiavano di morire di sete.

Dopo aver informato la sala operativa dell’Agenzia della Protezione civile della Regione Lazio, i volontari dell’Anc insieme ai carabinieri forestali si sono portati in località Cerasella con un carico d’acqua depositato negli abbeveratoi. L’operazione sarà ripetuta nei prossimi giorni.

LE VOSTRE OPINIONI

commenti