Latina, vuole il metadone e minaccia con un coltello l’operatore sanitario: arrestato

L'ospedale Santa Maria Goretti di Latina

Minaccia l’operatore sanitario di turno al Goretti con un coltello per avere il metadone, poi viene arrestato. L’episodio è avvenuto questa mattina.

L’uomo, tossicodipendente e inserito nell’ambito di un progetto terapeutico gestito dal Ser.D. per gli interventi di sostegno e orientamento, verso le 10.15 odierne si è presentato presso gli ambulatori del nosocomio pontino, reclamando una quantità di metadone.

L’operatore sanitario si è rifiutato, perché il 57enne aveva già avuto una quantità congrua a sostenere il piano curativo fino alla giornata di domenica. A quel punto l’uomo ha tirato fuori il coltello e lo ha minacciato.

Intimorito, l’operatore ha assecondato la richiesta dell’uomo e gli ha consegnato 95 grammi della sostanza. Una volta ottenuto quanto voluto, il rapinatore si è allontanato ma, percorse poche decine di metri, è stato bloccato in via Buonarroti e disarmato dal personale del Posto di Polizia in servizio presso l’ospedale, tempestivamente intervenuto non appena ricevuta notizia dell’accaduto.

Il 57enne è stato così arrestato per rapina aggravata ed è ora a disposizione dell’autorità giudiziaria.