Potenziamento della videosorveglianza a Latina, la petizione di Fratelli d’Italia. Al via la raccolta di firme

Fratelli d’Italia a Latina avvia una raccolta di firme per il potenziamento del sistema di videosorveglianza comunale e altre iniziative utili a contrastare l’illegalità nel capoluogo pontino. La petizione sarà indirizzata al sindaco e alla giunta comunale.
Il primo appuntamento per la raccolta di firme è fissato per domenica, 3 marzo, a partire dalle 8.30,  in corso della Repubblica, zona Monte dei Paschi. Un’iniziativa del coordinamento comunale di Fratelli d’Italia che poi provvederà a trasmettere al sindaco di Latina la petizione, affinché valuti la richiesta di installare e potenziare nel capoluogo di provincia, sistemi di videosorveglianza per il controllo del territorio “come, ormai viene fatto, in quasi tutti i comuni d’Italia”.
“Seguendo ogni giorno i fatti di cronaca – dichiara Gianluca Di Cocco, portavoce di FdI Latina – risulta difficile trattenere lo sdegno dinanzi alle violenze quotidiane che i deboli ed indifesi  anziani e disabili sono costretti a subire in alcuni quartieri di Latina. Tanti sono gli interventi da parte delle forze dell’ordine per contrastare il fenomeno dello spaccio di droga nelle zone delle autolinee. Il disgusto è tale che ci è sembrato opportuno sposare la nobile causa ed organizzare una raccolta firme da presentare poi alle Istituzioni competenti affinché si possano mettere in campo tutta una serie di iniziative che vadano a contrastare l’illegalità, tra cui il potenziamento del sistema di videosorveglianza in zona Nicolosi e  autolinee. Con la speranza che le tante firme che si raccoglieranno non vadano a finire in archivio, il Sindaco e la Giunta Comunale ci auguriamo, già da ora, terranno in seria considerazione la richiesta dei loro cittadini. Qui non c’entra la dialettica politica ma si tratta di affrontare il problema della sicurezza dei cittadini. Fratelli d’Italia, comunica inoltre, che seguiranno altre iniziative altrettanto attuali ed a sostegno della comunità tutta”.

LE VOSTRE OPINIONI

commenti