Sezze, 23enne in carcere per rapina aggravata

Un 23enne di origini marocchine, residente a Sezze, è finito dai domiciliari in carcere per una rapina aggravata commessa circa due anni fa. I carabinieri lo hanno tradotto presso la casa circondariale di Latina, su ordine dell’autorità giudiziaria, per una pena residua di un anno, due mesi e 14 giorni di reclusione.

LE VOSTRE OPINIONI

commenti