Covid, l’appello di Papa Francesco: “Il vaccino sia per tutti”. Nel Lazio via alla sperimentazione

Papa Francesco

Questa mattina Papa Francesco, nella consueta udienza del mercoledì, ha lanciato un appello perché il vaccino per il Covid 19 sia per tutti.

“Progettare la cura dei virus privilegiando coloro che ne hanno più bisogno. Che triste sarebbe – ha detto il pontefice – se nel vaccino per il Covid-19 si desse la priorità ai più ricchi! Che triste se divenisse proprietà di una nazione e non fosse per tutti. La pandemia è una crisi,e da una crisi non si esce uguali: o usciamo migliori, o usciamo peggio. Ma dovremmo uscire migliori, per migliorare le ingiustizie sociali e il degrado ambientale”.

Intanto nel mondo è stata toccata quota 22 milioni di contagi: i Paesi più colpiti sono gli Stati Uniti e il Brasile, lo ha reso noto la Johns Hopkins University nel suo bollettino.

Intanto il 24 agosto inizierà allo Spallanzani di Roma la sperimentazione sull’uomo del vaccino prodotto in Italia sul quale la Regione Lazio ha investito molto. Saranno 90 i volontari selezionati: più di quattromila le candidature arrivate. Un risultato inaspettato di cui i vertici regionali si sono dichiarati fieri.

CONDIVIDI
Articolo precedenteLatina, riaprono i cinema: distanziamento e sanificazioni, ma si riparte
Articolo successivoSan Felice Circeo, partono deblattizzazione e disinfestazione: il calendario
Stefania Belmonte
"La smetta di frequentare il passato, cerchi di frequentare il futuro" (A. Tabucchi, "Sostiene Pereira", 1994). Ho amato il lavoro di giornalista anche grazie a questo libro. Guardare avanti sempre, con ottimismo e fiducia, credo sia la ricetta giusta. Amo la libertà di pensiero, costruttiva, priva di luoghi comuni. Da una vita sulla carta stampata e sul web, con qualche passaggio in radio, scrivo di cronaca e di politica. Laureata in Scienze della Comunicazione. Giornalista pubblicista dal 2008.