Giro dell’Agro Pontino: terminata la stagione sportiva 2019

Giro dell'agro

Grande chiusura per la stagione sportiva del Giro dell’Agro Pontino 2019, circuito ciclistico targato Opes Latina, che replica anche quest’anno un successo indiscusso grazie alle sue numerose tappe che hanno coinvolto a loro seguito più di un migliaio di atleti partecipanti.

Partendo dal mese di marzo, con la prima tappa a cura dell’asd Nettuno abbiamo visto i ciclisti di Opes impegnati nella V edizione del trofeo città di Nettuno, un percorso considerato un classico, definito dagli appassionati come “il piccolo Fiandre”. Proseguendo con la seconda gara a cura di OPES con il 1° trofeo Opes Italia, svoltosi nella località di Mazzocchio, si continua con l’8° trofeo Drago on bike, competizione occupante la terza posizione sul calendario, ed organizzata dall’omonima società ciclistica in località di Doganella. Ultima gara del mese di marzo a cura del Peloso team con il 9° memorial Marino Peloso a Latina.
Il mese di aprile ha visto protagoniste due gare di grande rilevanza la prima rappresentata dal trofeo C-Max organizzata dall’omonima società e prima prova jolly conferente 5 punti bonus. Mentre la seconda organizzata da OPES con il 2° trofeo Opes Italia.
Proseguendo con il mese di maggio troviamo come prima competizione mensile il “memorial Valter Bulgarelli” organizzato dal team Peloso lungo le vie della città di Latina, su un percorso considerato ormai un classico intramontabile . A seguire passando di domenica in domenica troviamo il memorial Luccone organizzato nella località di Sezze dal team usc Nardecchia ed il trofeo Gatto&Volpe nella bellissima località de La Fiora ed organizzato dal team ciclistico Gatto&volpe.
Siamo così giunti a giugno, mese caratterizzato da numerose tappe, che hanno visto coinvolti gli atleti di Opes non solo durante il fine settimana ma anche in una gara in notturna infrasettimanale.
Iniziando con le due tappe organizzate dall’asd C-Max nella località di Lariano con il Trofeo Santa Eurosia e la notturna infrasettimanale inserita all’interno della “Kermesse notturna dello sport”.
Proseguendo poi troviamo il Memorial Giovanni Accapezzato organizzato dall’asd il pirata nella bellissima cornice del paese di Sezze, con un percorso molto tecnico e che non ha risparmiato gli atleti che ne hanno preso parte. Senza sosta si passa in località Cori con il memorial Gianni Di Meo tappa organizzata dalla team bike Cori, e caratterizzata da un percorso che ha visto come protagoniste le tortuose vie del paese pontino. Infine ultima tappa prima dello stop estivo delle competizioni, con il 2° Trofeo Center Bike, a Velletri ed organizzato per l’appunto dalla Center bike.
Terminato lo stop estivo, che ha interessato i mesi di luglio ed agosto, ecco riprendere a settembre lo svolgimento delle competizioni del calendario, con la prima tappa di riapertura curata dall’asd Drago on bike nella bellissima cornice di Doganella di Ninfa luogo dove si è disputato il “3°trofeo Opes Italia”.
Proseguendo verso la fine del calendario troviamo la seconda gara del mese settembrino “trofeo C-Max” a cura dell’omonimo team ciclistico e che ha trovato svolgimento lungo le vie della provincia romana di Velletri e subito a seguire la tappa nella località di Frasso con il “memorial Di Girolamo”, a cura dell’asd Suso.
Si prosegue infine, con l’ultima tappa di settembre, organizzata dal team Astolfi-Melania con il 1° trofeo team Astolfi-Melania, ancora una volta nella bellissima location di Doganella di Ninfa.
Il Giro dell’Agro Pontino giunge quindi al mese di ottobre, con le sue ultime due tappe più recenti di domenica 6 ottobre “Trofeo pms Sabaudia” organizzato per l’appunto dalla pms Sabaudia nella bellissima località marittima di Sabaudia e quella di domenica 13 ottobre tappa che ha chiuso ufficialmente la stagione ciclistica 2018-19 con il “trofeo Veloteam Latina”, tappa che ha trovato svolgimento lungo le vie del litorale pontino ed ha visto la cura dell’asd Veloteam Latina.
Foto a cura di Foto4Go

LE VOSTRE OPINIONI

commenti