Latina, si era nascosto nell’armadio per sfuggire alla cattura: arrestato dalla Mobile Alessandro Anzovino

800 litri
Il carcere di Latina

Si era nascosto in un armadio a casa dell’amico che gli aveva dato protezione per sfuggire alla cattura ma è stato trovato dagli uomini della Squadra Mobile di Latina che lo hanno arrestato. In carcere da sabato, per espiare la pena di anni 4 e mesi 11, Alessandro Anzovino, 25 anni. Già agli arresti domiciliari per altra condanna, da dicembre scorso aveva fatto perdere le sue tracce. Dopo un’intensa attività info-investigativa è stato rintracciato a casa di un pregiudicato il quale alla Polizia ha negato la presenza del 25enne. Tutto inutile perché gli agenti lo hanno trovato nell’armadio, nascosto tra i vestiti. L’amico, A.D., è stato denunciato a piede libero per favoreggiamento.

Alessandro Anzovino, fratello dei più noti Angelo e Salvatore  Travali (entrambi detenuti in carcere per espiazione di una pena scaturita nell’ambito dell’operazione Don’t Touch) annovera precedenti penali di varia natura tra cui: rapina, spaccio, estorsione e reati contro la persona.