Sabaudia, stalking sulle amiche del marito: 47enne ottiene l’abbreviato

E’ stato concesso l’abbreviato alla 47enne di Sabaudia accusata di stalking e danneggiamento nei confronti di numerose amiche e conoscenti del marito.

Ieri era fissato il giudizio immediato, ma l’avvocato della 47enne, Valentina Macor, ha chiesto e ottenuto il rito abbreviato, che prevede il giudizio sulla base degli elementi raccolti durante le indagini e anche per questo uno sconto dell’eventuale condanna di un terzo.

Sono ben 13 le parti offese che avevano presentato denuncia, assistite dai legali Fabio La Macchia, Rodolfo De Cave, Rita Gabriella Videa e Massimiliano Cesare Fornari.
L’imputata ha scritto decine e decine di post sui social con i nomi e i cognomi delle donne che, secondo il suo parere, avrebbero avuto relazioni con il marito. In preda alla gelosia avrebbe anche danneggiato le auto di alcune parti offese anche i loro citofoni.

Alla fine è arrivata a pubblicare l’intera ordinanza cautelare emessa nei suoi confronti. Nonostante gli arresti domiciliari non si è fermata, convincendo così il giudice ad aggravare la sua misura cautelare ed è finita in carcere.