Gli istanti terribili del caccia inabissato a Terracina: morto il pilota, recuperato il corpo

Il corpo senza vita del pilota del caccia precipitato a Terracina è stato recuperato dai soccorritori. Si tratta del capitano Gabriele Orlandi, 36 anni, alla cloche del Eurofighter Typhoon dell’Aeronautica militare Italiana che ha istituito una commissione di inchiesta sul tragico incidente di oggi pomeriggio. Atteso l’arrivo nella città rivierasca pontina il capo di Stato maggiore dell’Aeronautica, Enzo Vecciarelli.

L’Aeronautica Militare ha “attivato le procedure per accertare le cause”, battono le agenzie di stampa. Il ministro della Difesa, Roberta Pinotti e il capo di Stato Maggiore della Difesa, Claudio Graziano “si uniscono al capo di Stato Maggiore dell’Aeronautica Militare, Enzo Vecciarelli nell’esprimere vicinanza e cordoglio alla famiglia ed alle persone più care e vicine al giovane pilota”.

A centinaia le immagini video degli ultimi istanti di volo del caccia Eurofighter Typhoon precipitato in mare durante il giro di ricognizione alle Frecce Tricolori che avrebbero dovuto esibirsi di lì a poco nell’ambito dell’evento Air Show. L’incidente ha scosso migliaia di spettatori. Tra il pubblico anche i familiari della vittima.

 

LE VOSTRE OPINIONI

commenti